Giorgio Bassani. L'airone


Цена 890,00 руб
Цена / кг:
Описание

Автор: Giorgio Bassani

Название: L'airone

Издательство: Feltrinelli

Кол-во страниц: 134

Роман "Цапля", написанный в 1968 году, рассказывает об одном дне главного героя книги Эдгардо Лиментани. Повествование ведётся от третьего лица, автор следит за каждым движением своего героя и медленно, как режиссёр кино, с особым минимализмом описывает его движения, действия, чувство отвращения к жизни, которую он ведёт. Этот роман полон боли и отчаяния, непринятия собственного существования, но в тоже время он полон описания природы, городов, атмосферы, в которую погружён главный герой. Это прекрасная книга о причинах и последствиях боли.

Con crudo minimalismo "L'airone" racconta una giornata di caccia di Edgardo Limentani, di cui registra il montare lento e inesorabile del disgusto, del suo orrore sordo per l'esistenza. Siamo nell'inverno del 1947, nelle nebbie della Bassa, il risveglio di Edgardo è all'insegna del fastidio per ogni cosa. Il romanzo - in terza persona - accompagna Edgardo nei suoi spostamenti in quella che è l'ultima giornata della sua esistenza, indugiando nel descrivere con tecnica cinematografica i suoi gesti, anche minimi. Tra Ferrara, Codigoro e le rarefatte atmosfere del Po di Volano, Bassani, dopo la città e la campagna circostante, descrive una terra che vive anche sulle acque, in quello che è forse suo romanzo più esistenzialista. "L'airone" è il romanzo del dolore definitivo, di un malessere esistenziale onnicomprensivo che pervade ogni aspetto della realtà: l'individuo, i suoi affetti, le cose, la natura.

Giorgio Bassani. Scrittore, critico, redattore e collaboratore di importanti riviste letterarie, è stato per un periodo anche vicepresidente della Rai. Trascorre l'infanzia e l'adolescenza a Ferrara, che resta per sempre nel suo cuore e diventa teatro delle sue creazioni letterarie. Partecipa alla Resistenza e, dopo la guerra, si dedica alla vita culturale come narratore e poeta. Nella sua veste di direttore editoriale, scopre "Il Gattopardo" di Tomasi di Lampedusa. Dopo la pubblicazione di "Cinque storie ferraresi" e de "Gli occhiali d’oro", Bassani raggiunge un grande successo di pubblico nel 1962 con quello che è considerato da più parti il suo capolavoro, "Il giardino dei Finzi-Contini". Nel 1974 esce "Romanzo di Ferrara", che ne raccoglie l’intera opera narrativa. Tra le sue raccolte poetiche "Storie di poveri amanti e altri versi" (1946) e "L'alba ai vetri" (1963). Muore nel 200 a Roma, dopo una lunga e penosa malattia. È sepolto, per sua volontà, a Ferrara, nel cimitero ebraico di via delle Vigne, vicino alle mura di cui, come Presidente di "Italia Nostra", ha promosso il restauro.